Navigare Facile

Da Vedere

Cosa Vedere a Londra

Londra propone davvero molte bellezze artistiche e sarebbe un compito difficile poter decidere cosa vedere se si deve fare affidamento a pochi giorni di permanenza; dunque in questi casi è necessario contare su quelle che vengono considerate le classiche mete, i posti imperdibili una volta giunti in questa splendida metropoli.

Per quanto concerne i monumenti, l'Abbazia di Westminster (Westminster Abbey ) è la più alta Chiesa gotica di tutta l'Inghilterra, che pone le proprie basi nel cuore di Londra nei pressi del Parlamento; all'interno sono conservate sculture del XII secolo in bronzo e pietra, alcune cappelle come quella di Enrico VII che accoglie la tomba del Re e della moglie, quella di Enrico V, di Enrico III, di Edoardo il Confessore e di tanti altri sovrani. Al centro dell'edificio trovano collocazione commemorazioni e tombe di noti personaggi inglesi, da Isaac Newton e Charles Darwin ai sommi letterati William Shakespeare e Kipling.

La Torre dell'Orologio, meglio conosciuta come Big Ben, è il nome della campana principale del Grande Orologio di Westminster, costruita in stile neo gotico e che prende il nome da Benjamin Hall, il sovrintendente ai lavori. Entrò in funzione nel 1859 e suona ad oggi ogni 15 minuti.

Buckingham Palace costituisce dal 1837 la residenza reale ufficiale dove davanti ai suoi cancelli si svolge dal 1660 il celebre cambio della guardia: ogni guardia, nella propria uniforme rossa e con il colbacco in pelo di orso, marcia fino al palazzo attirando un grande numero di turisti; alle 10.45 circa il reggimento si allinea davanti al palazzo e intorno alle 11.30 avviene il cambio della guardia (ogni giorno da Aprile a Luglio, a giorni alterni nel restante periodo). Il Palazzo deriva il proprio nome dal Duca di Buckingham che ne fece residenza personale nel 1705, comprende più di 700 stanze e attualmente viene anche adibito come luogo in cui ospitare cerimonie di Stato e ricevimenti.

Non perdetevi il Tower Bridge, il ponte lungo 244 metri che si apre al passaggio delle navi, posto nella parte orientale di Londra; si affaccia sul fiume Tamigi ed è sorretto da due torri in acciaio e pietra dotate di ascensori per mezzo del quale è consentito avere accesso al macchinario che regola il funzionamento del ponte. Il suo progetto si deve all'ingegner Barry e all'architetto Jones; il ponte accoglie inoltre The Tower Bridge Exhibition, ossia un museo che illustra la sua storia tramite percorsi interattivi.

Nei suoi pressi vedrete spuntare la Tower of London, iniziata nel 1078 sotto Guglielmo il Conquistatore: è tra le sue mura che Riccardo II firmò la sua abdicazione, è tra le sue mura che Riccardo VIII ebbe in moglie Caterina d'Aragona; si tratta di una antica prigione e residenza reale che non potrete perdere insieme con la White Tower . Secondo una leggenda se i corvi che vivono all'interno della cinta muraria dovessero volare via la White Tower crollerebbe, l'Inghilterra intera sarebbe colpita da una sciagura e la dinastia reale sarebbe terminata; pertanto ecco la figura dello Yeoman Warder che, in divisa, fa da guardia alla torre affinché gli uccelli non volino via.


Kensington Palace
è stato per diversi anni la residenza della famiglia reale; costruito nel XVI secolo e poi rivisto in stile neoclassico, il Palazzo si presenta in mattoni a vista con lunghe finestre rettangolari; in esso sono esposti alcuni abiti facenti parte della Royal Ceremonial Dress Collection e gli abiti della Principessa Diana Spencer. Ad oggi ospita gli uffici e le depandances di alcuni membri della famiglia reale inglese.

La Cattedrale di St Paul venne realizzata da Sir Christopher Wren tra il 1675 e il 1710 ed è celebre per aver accolto i funerali di Winston Churchill, le nozze di Lady Diana e Carlo d'Inghilterra e le commemorazioni dell'11 Settembre. Imponente la cupola che domina la capitale e che, per grandezza, viene solo dopo quella di San Pietro a Roma; una volta superato il non piccolo ostacolo degli oltre 500 gradini, potrete raggiungere la Stone Gallery, la Whispering  Gallery e la Golden Gallery. La cripta commemora 300 esimi personaggi quali l'Ammiraglio Nelson e il Duca di Wellington.